Puliamo il mondo (e la scuola!)

La scuola è più pulita, grazie ai nostri studenti. Il 25 settembre 2020 gli studenti della 2G IPSEOA hanno inaugurato il progetto “Puliamo il mondo”, proposto da Legambiente in collaborazione con Amsa e in concomitanza con la Giornata Mondiale di Azione per la Giustizia Climatica.

immagine nel testo

Gli studenti della 2G con il preside, il professor Federico Militante, il vicepreside, il professor Vincenzo Tridico, la referente del Progetto professoressa Lorenza Risi e la professoressa Marianna Sepe di IRC

I ragazzi hanno raccolto con pinze, guanti, rastrelli e pale i rifiuti negli spazi esterni comuni della scuola, con la soddisfazione di contribuire al benessere quotidiano dei loro compagni.

Sostenibilità ambientale, impegno civile e senso di comunità sono al centro del Progetto “Lagrange for future” che si ripeterà il venerdi e coinvolgerà le classi dell’Istituto nella cura degli spazi condivisi con tutta la comunità scolastica. Si tratta di un'attività che da tempo è parte del percorso di Educazione alla Legalità del Lagrange e che da quest’anno contribuirà a raggiungere gli obiettivi previsti con l’introduzione della nuova disciplina dell’Educazione civica, diventata con la Legge 92/2019 materia obbligatoria in tutti i gradi dell’Istruzione. Lo sviluppo sostenibile, l’educazione ambientale, la conoscenza e la tutela del patrimonio e del territorio costituiscono uno dei tre nuclei concettuali fondamentali di questo nuovo insegnamento. Rientrano in questo asse anche l’educazione alla salute, la tutela dei beni comuni e principi di protezione civile. La sostenibilità entrerà, così, negli obiettivi di apprendimento.

“Puliamo il mondo” è la versione italiana del più grande appuntamento internazionale di volontariato ambientale, il Clean-Up the World nato a Sydney, in Australia, nel 1989.immagine nel testo

immagine nel testo

immagine nel testo

immagine nel testo

Gli studenti al lavoro con i loro docenti